Seleziona una pagina

Bologna

Info Rapide

Stato:
Italia
Regione:
Emilia-Romagna
Lingua parlata:
Moneta:
Documenti:

Area Schengen: carta d’identità o passaporto

Extra U.E.:soggiorni di breve durata (3 mesi) passaporto valido per almeno tre mesi dopo la data di partenza ed eventuale visto d'ingresso

Corrente e Prese:
230 V / 50 Hz - Spina Tipo F (Schuko) e Spina Tipo L

Bologna, capoluogo dell’Emilia-Romagna, è, con quasi 400.000 abitanti, il settimo comune italiano per popolazione. Un famoso detto popolare la definisce: “La turrita, la dotta e la grassa ”, con un chiaro riferimento alle torri medievali del centro, alla famosa e antica Università e all’inimitabile cucina locale.

Torre degli Asinelli – Asinelli Tower

Tale definizione è senza dubbio corretta, ma non del tutto completa, in quanto Bologna è anche: una delle città d’arte più belle d’Italia, una città in grado di richiamare un numero sempre maggiore di visitatori e infine una città a misura d’uomo. Qui infatti la vita è piacevole. Ovviamente, come in tutte le maggiore metropoli italiane, europee e mondiali, è afflitta da immancabili disagi, ma, nonostante questo, continua con costanza e ostinazione a farsi conoscere ed apprezzare soprattutto per la qualità della vita e per gli stimoli che è in grado di offrire. Nel 2009 l’European Regional Economic Growth Index ha effettuato una ricerca sul tasso di crescita economica: Bologna è risultata essere la prima città italiana e la 47º in Europa. Come detto è sede universitaria, tale fattore le permette di ospitare numerosissimi studenti italiani e stranieri che tutto l’anno animano la vita culturale e sociale. Tutto questo rende quindi Bologna una città viva e giovane; rinomata per la vita notturna. Altra caratteristica fondamentale sono le torri ed i lunghi portici del centro storico meglio conservato e più esteso d’Italia.

Le origini di Bologna sono molto antiche, questa zona risulta infatti abitata fin dal IX secolo a.C. Già a partire dall’età etrusca la città risultava essere un’importante centro di scambi e commerci. I primi rapporti con la cultura ellenica risalgono addirittura a 1000 anni prima di Cristo, questi rapporti facevano da tramite verso il resto dell’Europa continentale. Bologna nel corso della sua storia ha avuto diversi nomi: Velzna/Felsina con gli Etruschi, Bona con i Celti e Bononia con i Romani. Questo non le ha certo impedito di essere, da sempre, un importante centro urbano. Il medioevo ha coinciso con l’epoca di massimo splendore, in questo periodo infatti divenne per importanza la quinta città d’Europa. Bologna ebbe un’impressionante crescita culturale ed economica: tale boom derivò dalla nascita della prima università del mondo risalente alla fine dell’anno mille (1088). Nel periodo rinascimentale passò prima nelle mani della famiglia Bentivoglio e poi in quelle del governo papale. Risale all’inizio del XVI secolo (1507) il passaggio allo Stato Pontificio, che duro fino al 1796, vale a dire fino all’arrivo di Napoleone e delle truppe francesi. Tuttavia, la parentesi francese durò poco, in seguito al Congresso di Vienna del 1815 Bologna ritornò infatti nelle mani dello Stato Pontificio. Per un breve periodo vi si stabilirono gli austriaci. Fu poi annessa, con il plebiscito del 11-12 marzo 1860, al Regno di Sardegna, che divenne Regno d’Italia esattamente 12 mesi dopo.

L’unificazione d’Italia qui fu vissuta con quella tipica partecipazione sociale e cittadina dei bolognesi. La seconda guerra mondiale ebbe sulla città effetti devastanti: al termine del conflitto infatti il 44% del patrimonio edilizio era stato distrutto o gravemente danneggiato. La ricostruzione dalle ferite lasciate dai danni bellici iniziò a partire dal 1960; la parte distrutta venne riedificata con soluzioni architettoniche innovative. Bologna ha infine avuto un ruolo importante nel periodo della resistenza; dal dopoguerra questo luogo è stato sempre baluardo e fiore all’occhiello delle amministrazioni di sinistra.

 

Oggi la città rappresenta un importante centro culturale ed artistico, anche se va detto che questo ruolo fatica talvolta ad esserle riconosciuto. Ciò deriva dal fatto che a Bologna manca un “capolavoro” di rinomanza mondiale in grado di attirare in massa i visitatori: tuttavia è impossibile mettere in discussione la sua importanza artistica e monumentale. Questa metropoli è caratterizzata da un insieme omogeneo di monumenti (chiese, torri medievali, palazzi d’epoca) ed opere d’arte frutto di una storia architettonica e artistica di prim’ordine. Esiste una differenza sostanziale tra Bologna e le altre grandi città italiane. Nelle altre metropoli infatti le opere architettoniche sono più importanti del disegno della città: qui avviene il contrario. La città è caratterizzata inoltre dagli straordinari e infiniti portici. Potendoli collocare su di un unico percorso tali strutture raggiungerebbero la lunghezza di 40 chilometri. E’ proprio attraverso i portici che il turista scopre la città e i suoi monumenti. Bologna rappresenta anche un importante centro d’affari e congressi, dotato d’infrastrutture e servizi all’avanguardia: degno di nota in questo ambito è il Palazzo della Cultura e dei Congressi. E’ infine sede di prestigiose istituzioni economiche, culturali e politiche e di uno dei più avanzati quartieri fieristici d’Europa. Nel 2000 è stata “capitale europea della cultura” e dal 2006 è “città della musica” UNESCO.

 

Social eating - Food
Stasera non andare al ristorante
le Special Dinner di Gnammo sono un nuovo modo per scoprire la città attraverso la tavola

Quando visiti una città vuoi scoprire cose nuove, vivere esperienze differenti. Appassionati di cucina, cuochi professionisti mettono a disposizione un menù e una location unica dove potrai fare nuove conoscenze e farti raccontare e consigliare la città da chi la vive tutti i giorni

da 25,00 €
Le migliori esperienze a Bologna
Fai qualcosa di diverso divertendoti
Vivi la città come non hai mai fatto, esperienze, ticket, musei, tour e visite guidate

Musement aiuta i viaggiatori a ottenere il meglio dalle destinazioni offrendo una grande scelta di tour e attrazioni locali prenotabili.Più che semplicemente "cose da fare", la gamma include attività temporanee, esclusive, gioielli nascosti e addirittura attività gratuite

da 10,00 €
Noleggio attrezzatura sportiva
Divertiti e mantieniti in forma
Cerca, confronta e noleggia online bici, sci, surf, kitesurf, tandem, pattini, racchette ecc.

Scopri la città in bicicletta oppure pratica il tuo sport preferito noleggiando l’attrezzatura al miglior prezzo possibile. Viaggia leggero, non portarti l’attrezzatura da casa, non solo la troverai da noi ma troverai anche persone appassionate come te che ti consiglieranno dove praticarlo

da 1,00 € l'ora
Devi soggiornare in questa città?
Ti aiutiamo noi a fare la scelta giusta!
Con oltre 130.230.000 recensioni verificate, troverai di certo il posto ideale!

Il sito numero #1 al mondo per ricercare un hotel o un bed and breakfast al miglior prezzo possibile. Che si tratti di un viaggio di piacere o di lavoro, gli utenti possono da qui prenotare il proprio alloggio all'istante in modo facile e veloce, senza costi di prenotazione e spesso cancellarla senza penali

da 34,00 €
Affitta appartamenti e ville
Affitta appartamenti e ville
Cerca su AirBnB, Wimdu, HomeAway, Only-apartments, TravelSki, BungalowNet..

Perché perdere tempo a cercare il miglior appartamento, la più bella villa o una baita in tanti siti diversi, oppure perché perdere la migliore offerta? Ti basta cliccare qui…un comparatore cercherà per voi sui migliori siti di affitto

da 35,00
Tour e attività da svolgere
Non girare a caso, fidati di noi
Bologna ha sempre tantissime cose da fare, non perderne neanche una

I migliori tour di Bologna, lezioni di cucina locale, una gita fuoriporta alla scoperta della campagna bolognese e tante altre attività. Perché mettersi in coda per vedere un museo quando puoi comprare il biglietto online e saltare la fila?

da 20,00 €
Show Buttons
Hide Buttons