Seleziona una pagina

Melbourne

La Capitale culturale

Info Rapide

Stato:
Australia
Regione:
Victoria
Lingua parlata:
Inglese
Moneta:
Dollare Australiano
Documenti:

Passaporto: in corso di validità

Visto: turistico valido per 90 giorni da fare online sul sito ufficiale

Corrente e Prese:
240 V / 50 Hz - Spina Tipo I

ITINERARIO 1: CBD E I LANES
Il primo itinerario vi porterà a visitare il CBD, centro della città, iniziando l’avventura lungo il fiume Yarra.

Partenza: Federation Square (A)
Considerata la piazza principale della città. È il cuore del CBD (Central Business District) di Melbourne.
Si trova esattamente all’uscita della fermata del treno di Flinders Street e qui trovate anche il centro informazioni, dove potrete chiedere suggerimenti e informazioni per il vostro soggiorno.
Il complesso edilizio, architettonicamente straordinario, ospita numerosi musei e gallerie, come lo Ian Potter Centre che fa parte della National Gallery of Victoria e il museo cinematografico ACMI.

Eureka Tower

Nella piazza spesso assisterete a esibizioni di artisti di strada o mercatini o festival multiculturali.
E’ molto interessante notare la pavimentazione costituita da ciottoli di arenaria della regione del Kimberley.
La piazza è su diversi livelli e dal livello più alto potete ammirare una vista meravigliosa della città e del fiume.
Molto bello è l’edificio in vetro acciaio e zinco chiamato “The Atrium”.
Negli edifici limitrofi si trova lo Ian Potter Centre, galleria dedicata all’arte Australiana e che fa parte della National Gallery of Victoria (NGV), l’Australian Centre for the Moving Image (ACMI), il National Design Centre e l’Australian Centre for the Moving Image che è un museo dedicato alle immagini in movimento in tutte le loro forme, dalle prime pellicole cinematografiche ai più recenti supporti digitali.

Da Federation square, attraversate il ponte, scendete le scale e vi troverete lungo il fiume Yarra nell’area conosciuta come Southbank. Lungo il fiume ci sono diversi ristoranti e caffè ed è molto bello ammirare la città da questa prospettiva. Appena iniziato il percorso pedonale lungo il fiume incontrerete l’Eureka Tower (B), il grattacielo con il punto di osservazione più alto della città e di tutto l’’emisfero sud. E’ alto 297 metri e offre una vista incredibile della città. All’88 esimo piano troverete il cosiddetto “the Edge”, cubo di vetro che fuoriesce dal grattacielo dandovi l’impressione di essere sospesi nel vuoto. Decisamente non consigliabile per chi soffre di vertigini.
www.eurekaskydeck.com.au

Proseguire poi la camminata lungo il fiume Yarra verso il Crown Casino (C), il Casinò della città.
Attraversate il ponte e vi troverete davanti al Museo dell’immigrazione (D).
Si tratta di un museo molto interessante che racchiude molta storia dei nostri immigrati italiani.
https://museumsvictoria.com.au

Poco più avanti si trova un’altra meta imperdibile della città: l’acquario di Melbourne (E).
www.melbourneaquarium.com.au

Da lì tornate indietro lungo Flinders Street e immettetevi nei famosi “lanes” ossia vicoletti bui tipici di Melbourne (prendere per esempio Delgrave Street). Si tratta di quelli che erano gli ingressi posteriori degli edifici che si affacciano sulle strade principali che sono poi stati trasformati in brulicanti vie piene di cafè, ristoranti o negozietti vari.

Fate attenzione perché sia i locali migliori che i negozi più particolari sono proprio nascosti qui, tra uno stradone e l’altro, tra mattoni rossi, graffiti e mozziconi di sigaretta.

Vi suggerisco di procedere camminando attraverso l’elegante Block Arcade e la Royal Arcade (F). La Block Arcade è stata costruita alla fine del 1800 ed è una elegante e lussuosa galleria dai con i pavimenti a mosaico e una cupola centrale, una visita all’interno non va assolutamente persa. Vengono organizzati anche dei tour della stessa.
Altrettanto carina ma un po’ più spostata è la Hardware Lane.

Nei lanes non è difficile trovare artisti di strada muniti di bombolette spray che sono autorizzati, in alcuni lanes particolari, a esibire la loro arte.
Molto interessanti i murales che si trovano nel lane opposto a Federation Square, Hosier Lane, oppure in “centre place” tra Collins Street e Flinders Lane.

Attraversando i lanes sbucherete su Bourke street dove troverete i più famosi centri commerciali di Melbourne, Myer (G) e David Jones.

Prima di visitare questi eleganti centri commerciali interessanti per l’architettura interna (soprattutto Myer di recente ristrutturato) vi suggerirei di visitare l’elegante Mall che era sede della posta e che si trova esattamente al lato di Myer. La riconoscerete perché è la sede di H&M.

Se volete potete proseguire camminando all’interno di Myer o David Jones per poi passare in un nuovo centro commerciale chiamato Emporium e infine sbucare a Melbourne Central. All’interno di quest’ultimo centro commerciale è inglobata in una piramide di vetro la “coop’s shot tower”: vale la pena entrare a visitare questo centro commerciale solo per vedere questa immensa torre.

Uscendo dal Melbourne Central (H) (che tra l’altro è anche una stazione del treno) potete poi proseguire verso la “State Library Victoria”ossia la Biblioteca (I). A volte all’interno della stessa ci sono mostre fotografiche o d’arte molto interessanti ma da vedere è la sala centrale dell’edificio e ancor più bello, visitarla dai piani superiori. All’interno potete anche approfittare del Wi-Fi gratuito.

Uscendo dalla biblioteca potete proseguire verso il quartiere “Chinatown”. Se vi immergete nelle viette di questo quartiere pieno di ristoranti e negozi cinesi, non perdete una vietta chiamata “Croft Alley“ (J) che scende da Little Bourke Street. Visitate il Croft Institute alla fine della via, uno dei bar favoriti dei vicoletti.
Continuate poi la vostra passeggiata verso l’elegante via di negozi chiamata Collin Street per sbucare poi al Parlamento (K).
Il Parlamento di Melbourne è stato costruito tra il 1855 e il 1929. Il colore dell’edificio è stato scelto in riferimento alla House of Lord di Londra. L’edificio è tuttora sede del Parlamento e quando non ci sono le riunioni è possibile visitarlo gratuitamente e senza prenotare se si è in gruppi inferiori a sei persone. E’ molto elegante anche all’interno, con grandiose scalinate, candelabri e imponenti sale.
www.parliament.vic.gov.au

Dietro al Parlamento trovate poi la Cattedrale di Melbourne, St Patrick’s Cathedral (L). E’ stata completata nel 1939 ed è una, se non la più maestosa chiesa costruita in tutta l’Australia. In stile rivisitato gotico, prende il nome dal patrono d’Irlanda ed è stata costruita per la popolazione cattolica irlandes di Melbourne. Questa chiesa ospita i St. Patrick’s Cathedral singers, un coro che si esibisce durante la Santa Messa serale domenicale.

Accanto al Parlamento troverete anche il Palazzo del Tesoro che era la sede del Dipartimento del tesoro dello Stato del Vittoria e che ora è la sede di un piccolo museo che permette di percorrere una parte della storia australiana ossia quella legata alla corsa all’oro e allo sviluppo urbanistico della città. All’interno dell’edificio venivano stoccate enormi quantità di oro e si possono ancora vedere due copie delle pepite più grosse scoperte. Il museo è gratuito.

Nel retro del Parlamento visitate poi i bellissimi Fitzroy Gardens (M) all’interno dei quali trovate il Cook’s Cottage. Si tratta di un parco molto pulito ed ordinato che al suo interno ospita la vecchia casa inglese del Capitano James Cook (colui che ha scoperto la costa est australiana). Tale dimora era stata acquistata intorno al 1934 da un Australiano in Inghilterra, nello Yorkshire, che l’ha fatta smontare e ricostruire pezzo per pezzo all’interno di questi giardini. Ad oggi si tratta del più vecchio edificio presente in Australia (costruito nel 1755).
All’interno del parco vi è anche una bella serra e una caffetteria.

Finite poi il tour attraversando la strada principale (Wellington parade) e immettendovi nella zona degli stadi.
Imponente è l’MCG (N) (Melbourne Cricket Ground), nel quale a seconda della stagione si gioca il Football Australiano o il Cricket. Attraverserete anche gli stadi del l’Australian Open Tennis (Rod laver arena) e infine camminate di nuovo lungo il fiume verso Federation square.

 

Parliament House

ITINERARIO 2: PARCHI-GIARDINI BOTANICI-MARE
Partite da Federation Square (A) attraversate il ponte sul fiume Yarra in direzione opposta alla città e sbucherete nella zona di Melbourne conosciuta come “Art Centre Predict”.
L’Art Centre (B) facilmente riconoscibile da una torre che in miniatura ricorda la torre Eiffel di Parigi è un teatro dove vengono rappresentate molte rappresentazioni teatrali e concerti. È interessante camminarci intorno per raggiungere poi l’NGV (C) (National Gallery of Victoria). È un museo molto interessante perché, a parte mostre ad hoc, vi è un’ampia rassegna d’arte che si può visitare gratuitamente.
Molto interessante è la struttura con una bellissima vetrata sulla quale scorre permanentemente acqua creando un bellissimo effetto. Bello anche il giardino posteriore alla galleria. È molto bello andarci anche con i bambini perché solitamente si trova qualche esperienza creata ad hoc per loro.
http://www.ngv.vic.gov.au/

Una volta visitata la Galleria, attraversate la strada e continuate a camminare nel parco opposto, chiamato King’s Domaine e visitate lo Shrine of Remembrance (D).
Si tratta di un monumento commemorativo dei caduti durante la guerra. È molto interessante e pure molto bella la vista della città dal top dell’edificio. Vi è inoltre un museo sottostante che ripercorre la storia delle due guerre mondiali. E’ inoltre molto bello e curato il viale d’ingresso al monumento stesso. L’entrata è gratuita.
www.shrine.org.au/anzac-day

Non perdetevi poi di fare una bellissima camminata attraverso i Royal Botanic Garden (E).
www.rbg.vic.gov.au/

Sono giardini spettacolari, pieni di varietà esotiche e non di piante, nel parco è inoltre presente un bel laghetto con caffetteria. Potete anche seguire un tour gratuito, in Inglese, che parte ogni weekend alle 10:30 AM o alle 12 PM o dall’1 alle 2 nei giorni feriali (da Marzo a Novembre). Il tour vi permetterà di scoprire le diverse tipologie di piante e animali che vi abitano.
E’ ideale per una passeggiata relax o per farvi un pic-nic. Inoltre, nella parte superiore del parco, vicino al negozio di souvenir, vi è un’area dedicata ai bambini.
La vista della città da questo parco è davvero incantevole.
All’interno dei giardini è situata la “Governmental House” la casa del Governatore del Victoria che però non è visitabile se non il 26 gennaio, ossia “Australia Day”.

Il tour prosegue poi verso il quartiere di St. Kilda (F), ossia un quartiere molto giovane della città che si affaccia sul mare della baia di Melbourne.

Se dai Botanical Garden avete camminato verso Federation Square lungo il fiume Yarra, passando di fianco alle casette di proprietà dei vari club di Canottaggio della città, prendete il tram 3, 3a oppure il numero 16 in direzione St Kilda e scendete alla fine di Fitzroy St o all’inizio di The Esplanade.

Se invece siete usciti nella parte superiore del parco, su Domain road, camminate verso St Kilda road per prendere poi gli stessi tram che portano a St.Kilda.

Nelle belle giornate di sole le spiagge di St. Kilda sono affollate come del resto i bar-ristoranti che si affacciano sul mare.
Molto bella la passeggiata lungo il mare e lungo il pontile che porta ad una marina ed a un bar. Oltrepassate questo edificio e troverete una specie di scogliera con una passerella apposita per avvistare i pinguini che al tramonto tornano nei propri nidi costruiti in mezzo ai sassi del molo.

A St. Kilda trovate inoltre lo storico Luna Park (G).
https://lunapark.com.au

Questo Luna Park è stato costruito nel 1912, il primo in assoluto in Australia; entrare in questo Luna Park è come andare indietro nel tempo. Le giostre non sono molte e sono datate, ci si va per l’atmosfera che si respira e per passare attraverso all’ingresso che raffigura la faccia di un clown. L’ingresso è gratuito se non si vuole andare sulle giostre, per cui il consiglio è quello di farvi una passeggiatina all’interno.

Auckland Street, è una delle vie principali di St. Kilda, nella quale troverete numerosi bar e ristoranti per godervi una bellissima serata.

 

ITINERARIO 3: DOCKLANDS-QUEEN VICTORIA MARKET- LITTLE ITALY E QUARTIERI ALTERNATIVI
Questo itinerario porta a visitare la parte della città conosciuta come Docklands, la Marina di Melbourne. È un quartiere facilmente raggiungibile con il City Circle Tram.
Da qui si ha un panorama molto bello sulla città dove i grattacieli svettano sul fiume Yarra e si respira un’atmosfera davvero tranquilla.

La domenica, lungo la Waterfront City (A) e New Quay Promenade c’è il mercato locale, il Docklands Sunday Market e il mercato dell’antiquariato.
Spesso camminando lungo i docklands si trovano esibizioni d’arte all’aria aperta.
È qui inoltre che si trova la Southern Star Observation Wheel (B), la quarta ruota panoramica più alta del mondo.
La vista sulla città è molto bella, le cabine molto spaziose e comode. Il giro dura circa 30 minuti e vi è inoltre una registrazione che vi indica le diverse parti della città.
La ruota panoramica si trova all’interno di un centro commerciale all’aria aperta e inoltre potrete trovare molti caffe e ristoranti nella zona.
www.melbournestar.com

Melbourne University

In questa zona ci sono inoltre molte attrazioni quali il minigolf indoor 3D o la pista di pattinaggio e non mancano inoltre gli outlet: l’Harbour Town Shopping Centre è l’outlet center più grande di tutta l’Australia.

Una volta finita l’esportazione di questa zona vi suggerisco di riprendere il tram e dirigervi verso il Queen Victoria Market (C). Scendete su Elizabeth Street e lo troverete a pochi minuti di strada sempre su Elizabeth Street in direzione opposta verso il centro città.

Il “Vic Market” è stato aperto nel 1878, ed è un enorme mercato. Non è aperto tutti i giorni (chiuso lunedì e mercoledì) per cui assicuratevi di andarci quando c’è e agli orari indicati.
http://qvm.com.au/visitor-information/

È un mercato coperto molto grande che offre dalla frutta/verdura/carne/pesce/salumi ai souvenir (molto più economici rispetto a quelli che si trovano nelle vie principali della città) oppure vestiario.

È un’esplosione di colori, profumi, culture e energia e d’estate alla sera rimane aperto e potete cenare lì. Anche per pranzo numerose sono le possibilità di assaggiare street food. Molto buoni i negozi alimentari nella parte “gastronomia” del mercato.

Dal Victoria Market è poi raggiungibile a piedi la Melbourne University (D). E’ l’Università più antica della città e anche la più quotata. E’ bello immergersi nei vari chiostri e assaporare l’atmosfera vivace dell’ateneo. Ogni mercoledì poi si svolge un mercato all’interno del campus, in Union Square. Lo scopo è quello di sostenere i produttori locali in alcuni periodi dell’anno dalle 10.30am – 2.30pm (dall’ 8 Marzo al 31 Maggio e dal 26 Luglio al 20 Dicembre)
https://events.unimelb.edu.au

Una volta terminata la visita alla Melbourne University dirigetevi nel quartiere di Carlton, lungo Lygon Street (E).
In realtà all’inizio ‘900 questo era il quartiere Ebraico ma molti degli immigrati italiani si stabilirono qui durante gli anni ‘50 lasciando una impronta davvero evidente del nostro Paese. Nacquero molti caffè e ristoranti italiani e la lingua italiana diventò la lingua parlata più comune in questo quartiere.
Oggi il quartiere si sta’ molto trasformando perdendo un po’ quella caratteristica dell’italianità.
Lygon Street è la via principale lungo la quale troverete ancori molti caffè e ristoranti. Non tutti saranno però gestiti da italiani e molti dei quali offrono qualità non proprio eccellente.
Molto conosciuto è il caffè Brunetti, una pasticceria italiana molto grossa su Lygon street. Una buona pizza la si può mangiare da “Pizza DOC” o andate da “DOC espresso” per un buon panino o piatto caldo. Un altro ristorante buono è “Donnini”. Ottimo gelato da “Pidapipo’ gelateria”.
https://pidapipo.com

Alle spalle di Lygon street dirigetevi poi verso il Royal Exhibition Centre (F) e il Melbourne Museum (G).
https://museumsvictoria.com.au/reb

Sono entrambi immersi nei bellissimi Carlton Gardens; il Royal Exhibition Centre è un edificio maestoso risalente alla fine del 1800. Costruito appositamente per la Melbourne International Exhibition è stato poi la sede del primo Parlamento Australiano nel 1901 per poi rimanere sede del Governo Vittoriano fino al 1927.
In realtà poco c’è da vedere se non ammirare la struttura dell’edificio. E’ stato il primo monumento australiano ad entrare nella lista dei patrimoni mondiali dell’Unesco. Da fuori è imponente e molto bello, ed è circondato da dei giardini curati benissimo, con una fontana, un laghetto e numerose panchine.

Il Melbourne Museum è il corrispondente Museo delle Scienze e della Storia Australiana. Fauna, mare, storia della città e cultura aborigena sono alcuni dei temi trattati. C’è anche la ricostruzione di una foresta pluviale. Molto bello per i bambini perché ci sono molti laboratori interattivi.
https://museumsvictoria.com.au

Una volta terminata la visita agli edifici attraversate i Carlton Gardens per dirigervi nel quartiere chiamato Fitzroy (H), percorrendo Gertrude Street per poi incrociare Brunswick Street che è la via principale del quartiere; qui’ è tutto molto alternativo, ci sono molte gallerie d’arte, atelier, negozi vintage, bar alternativi, ristoranti alla moda, negozi di antiquariato, librerie, e negozi con particolari articoli di design. In Fitzroy Street e in altre vie secondarie non mancheranno di stupirvi i magnifici murales.

Nei weekend, in Rose Street, si svolge un bel mercato di designer e artigiani locali.

Da qui infine dirigetevi nel quartiere adiacente, Collingwood (I), che sta’ diventando sempre più alternativo. Non e’ certamente quello che si dice “un bel quartiere elegante” anzi… ma è proprio nella sua sgangheratezza e nell’essere un po’ industriale che si scoprono dei caffè davvero alternativi e molti negozietti e gallerie d’arte particolari.

Per ritornare in città poi, dirigetevi su “Victoria Parade” e da qui prendete i tram 12 o 109 che vi riporteranno in città. Oppure attraversate il vialone (“Victoria Parade”) e vi troverete all’interno dei Fitzoy Gardens e potrete camminare di nuovo verso il CBD.

Le migliori esperienze di Melbourne
Fai qualcosa di diverso e divertiti
Vivi la città come non hai mai fatto, esperienze, ticket, musei, tour e visite guidate

Musement aiuta i viaggiatori a ottenere il meglio dalle destinazioni offrendo una grande scelta di tour e attrazioni locali prenotabili.Più che semplicemente "cose ​​da fare",la gamma include attività temporanee,esclusive,gioielli nascosti e addirittura attività gratuite

da € 11,50
Devi soggiornare in questa città?
Ti aiutiamo noi a fare la scelta giusta!
Con oltre 130.230.000 recensioni verificate, troverai di certo il posto ideale!

Il sito numero #1 al mondo per ricercare un hotel o un bed and breakfast al miglior prezzo possibile. Che si tratti di un viaggio di piacere o di lavoro, gli utenti possono da qui prenotare il proprio alloggio all'istante in modo facile e veloce, senza costi di prenotazione e spesso cancellarla senza penali

da 34,00 €
Affitta appartamenti e ville
Costa meno e hai più spazio
AirBnB, Wimdu, HomeAway, Only-apartments, TravelSki, BungalowNet..

Perché perdere tempo a cercare il miglior appartamento, la più bella villa o una baita  in tanti siti diversi, oppure perché perdere la migliore offerta? Ti basta cliccare qui…un comparatore cercherà per voi sui migliori siti di affitto 

da 35,00 €
Show Buttons
Hide Buttons