Seleziona una pagina

Piacenza

Tra arte culinaria e ricordi romani

Info Rapide

Stato:
Italia
Regione:
Emilia-Romagna
Lingua parlata:
Italiano
Moneta:
Euro
Documenti:

Area Schengen: carta d’identità o passaporto

Extra U.E.:soggiorni di breve durata (3 mesi) passaporto valido per almeno tre mesi dopo la data di partenza ed eventuale visto d'ingresso

Corrente e Prese:
230 V / 50 Hz - Spina Tipo F (Schuko) e Spina Tipo L

Piacenza è una meta raccomandata per i buongustai, poichè qui hanno origini numerose prelibatezze, sia da bere che da mangiare. La città è la reggia dei salumi, di questa zona sono infatti originari il salame, la coppa e la pancetta piacentina, fantastici accompagnatori del gnocco fritto (o torta fritta). Un’altra perla culinaria piacentina sono i pisarei e fasò, un ottimo primo composto da gnocchetti e fagioli. Sempre tra i primi troviamo gli anolini, allo stracotto di manzo, pane grattato, grana e noce moscata oppure senza carne; i tortelli alla piacentina, ripieni di ricotta, spinaci e grana; i tortelli alla zucca, quelli alla farina di castagne e la lasagna alla bobbiese col sugo di funghi.

Tra i secondi piatti troviamo la trippa alla piacentina (chiamata anche “buseca”), composta dalle interiora di manzo e diverse verdure, lo stracotto d’asina, la piccola di cavallo e il salame cotto, spesso accompagnati dalla polenta; inoltre vi sono due tipi di arrosti, quello di faraona e quello d’anatra.
Essendo la zona di Piacenza piuttosto umida, in passato venivano spesso serviti sulle tavole dei contadini piatti a base di lumache e rane, e da questa tradizione resta la ricetta delle lumache alla bobbiese, composta da lumache lessate e diverse verdure.
I dolci tipici della zona sono diversi: i busslanein, delle ciambelline, preparate con o senza burro, spesso venduti a collana; la burtleina (bortellina), una torta fatta con la farina gialla e bianca; la torta spisigona e la torta di fichi.
Molti sono i vini di origine piacentina: primo tra tutti il gutturnio, che prende il nome da una coppa d’argento d’epoca romana ritrovata alla fine dell’Ottocento sulle rive del Po; attualmente questo vino, nelle osterie e nei ristoranti tipici, è servito negli scodelli. Altri vini prodotti sui colli piacentini sono il Barbera, il Valnure, la Bonarda, il Cabernet Sauvignon, lo Chardonnay, il Malvasia, il Monterosso Val d’Arda, il Novello, l’Ortrugo, il Trebbianino Val Trebbia, il Sauvignon e tre tipi di Pinot (grigio, nero e spumante).

 

GNOCCO FRITTO
Preparato con la base del pane, il gnocco fritto viene diviso in diverse parti, a forma di rombi di varia misura, e viene fatto friggere, tradizionalmente nello strutto, per poi essere servito in un paniere, accompagnato dalla giardiniera piacentina (varie verdure sott’olio, tra cui carciofi, olive e cipolle) e da salumi. E’ possibile inoltre trovare il gnocco fritto accompagnato dal salmone affumicato, una variante un po’ meno tipica e tradizionale, ma comunque apprezzabile.

 

PISAREI E FASO’
Sono dei gnocchetti di farina e pane grattuggiato serviti con un sugo di pomodoro con cipolla, lardo e fagioli. Si tratta di una ricetta povera ma nutriente, creata dai contadini; inizialmente il sugo non era a base di pomodoro e i fagioli impiegati non erano gli attuali borlotti, ma i dolichos.

 

BUSSLANEIN
Questi biscotti sono originari di un paese a pochi chilometri da Piacenza, San Nicolò, dove ogni anno, nella prima metà di Giugno, si tiene una fiera dedicata interamente ad essi, chiamata “Fera dal Busslanein”. Sono dei biscotti a forma di ciambelline, che vengono fatti scottare in acqua calda prima di essere messi in forno.

 

Le trattorie sono sicuramente i posti migliori dove assaggiare i piatti tipici della zona, e si possono trovare sia in città che nei paesi limitrofi, come Niviano e Rivergaro, rinomati nella zona per la cucina. Per un pranzo mordi e fuggi, è consigliabile un panino con dei salumi locali acquistati in macelleria, specie durante la primavera e l’estate, dove può essere piacevole fare un pic-nic in uno dei parchi della città. Per la merenda, se si vuole mangiare qualcosa di tipico, il gnocco fritto è sicuramente la miglior scelta, anch’esso reperibile nelle trattorie. Per un aperitivo, i locali in centro città e le cantine sul Corso Vittorio Emanuele, offrono una vasta scelta di vini tipici accompagnati con salumi del posto, uno di questi può essere il “Barino”, che offre sempre un ricco buffet, e si trova in Piazza Cavalli. Per cena vi sono numerosi ristorante sia in centro che in periferia; un posto rinomato per l’ottimo rapporto qualità/prezzo è “La Carrozza”, a pochi passi dalla stazione.

Social eating - Food
Stasera non andare al ristorante
Le Special Dinner di Gnammo sono un nuovo modo per scoprire la città attraverso la tavola.

Quando visiti una città vuoi scoprire cose nuove, vivere esperienze differenti. Appassionati di cucina, cuochi professionisti mettono a disposizione un menù e una location unica dove potrai fare nuove conoscenze e farti raccontare e consigliare la città da chi la vive tutti i giorni

da € 25,00
Le miglior esperienze di Piacenza
Fai qualcosa di diverso e divertiti
Vivi la città come non hai mai fatto, esperienze, ticket, musei, tour e visite guidate

Musement aiuta i viaggiatori a ottenere il meglio dalle destinazioni offrendo una grande scelta di tour e attrazioni locali prenotabili.Più che semplicemente "cose ​​da fare",la gamma include attività temporanee,esclusive,gioielli nascosti e addirittura attività gratuite

da € 11,50
Noleggio attrezzatura sportiva
Divertiti e mantieniti in forma
Cerca, confronta e noleggia online bici, sci, surf, kitesurf, tandem, pattini, racchette ecc.

Scopri la città in bicicletta oppure pratica il tuo sport preferito noleggiando l’attrezzatura al miglior prezzo possibile. Viaggia leggero, non portarti l’attrezzatura da casa, non solo la troverai da noi ma troverai anche persone appassionate come te che ti consiglieranno dove praticarlo

da 1,00 € l’ora
Devi soggiornare in questa città?
Ti aiutiamo noi a fare la scelta giusta!
Con oltre 130.230.000 recensioni verificate, troverai di certo il posto ideale!

Il sito numero #1 al mondo per ricercare un hotel o un bed and breakfast al miglior prezzo possibile. Che si tratti di un viaggio di piacere o di lavoro, gli utenti possono da qui prenotare il proprio alloggio all'istante in modo facile e veloce, senza costi di prenotazione e spesso cancellarla senza penali

da 34,00 €
Affitta appartamenti e ville
Costa meno e hai più spazio
AirBnB, Wimdu, HomeAway, Only-apartments, TravelSki, BungalowNet..

Perché perdere tempo a cercare il miglior appartamento, la più bella villa o una baita  in tanti siti diversi, oppure perché perdere la migliore offerta? Ti basta cliccare qui…un comparatore cercherà per voi sui migliori siti di affitto 

da 35,00 €
Show Buttons
Hide Buttons