Seleziona una pagina

Reggio Di Calabria

L'altro lato dello stretto

Info Rapide

Stato:
Italia
Regione:
Calabria
Lingua parlata:
Italiano
Moneta:
Euro
Documenti:

Area Schengen: carta d’identità o passaporto

Extra U.E.:soggiorni di breve durata (3 mesi) passaporto valido per almeno tre mesi dopo la data di partenza ed eventuale visto d'ingresso

Corrente e Prese:
230 V / 50 Hz - Spina Tipo F (Schuko) e Spina Tipo L

Reggio Calabria comprende 33 quartieri, che occupano una superficie di 236,03 km². La città si estende linearmente per circa 32 km sulla costa dello Stretto di Messina.

Chiaramente non tutti i quartieri hanno una vocazione turistica, anche se la maggior parte degli abitanti può quotidianamente godere di una vista mozzafiato sullo Stretto, semplicemente affacciandosi alla finestra. Ci limiteremo a trattare le zone centrali o quelle in cui si concentrano gran parte delle attrazioni turistiche di Reggio Calabria.

 

CENTRO STORICO

Il  quartiere del centro storico rappresenta il nucleo più antico di Reggio Calabria. Costituisce una porzione di territorio ben delimitata da due torrenti: a nord il Torrente Santa Lucia e a sud il Calopinace. Proprio come gran parte della città, il quartiere si sviluppa compreso tra il mare e la montagna con un dislivello che varia da 0 a 110 m s.l.m.. Vivono in questo quartiere circa 11.000 abitanti che risiedono nella I Circoscrizione Municipale.

Dal centro storico è possibile accedere a due stazioni ferroviarie importanti, collocate in prossimità della costa: la Stazione Centrale (in Piazza Garibaldi) e la Stazione Lido (all’estremo nord del Lungomare Italo Falcomatà). Dalla Stazione Centrale di Reggio Calabria partono i treni che percorrono sia il litorale ionico, che quello tirrenico.

Il quartiere ha un impianto urbanistico ben preciso e ordinato. Gli isolati sono disposti secondo una scacchiera. Gli assi principali si sviluppano parallelamente alla linea di costa, il più importante dei quali è Corso Garibaldi. I percorsi ortogonali, invece, collegano idealmente il mare alla montagna, cioè la quota più bassa con quella più alta del centro storico.

Questo disegno è frutto di molteplici casi di distruzione e ricostruzione della città. Nel corso della storia, infatti, numerosi sismi si hanno devastato Reggio Calabria causando migliaia di vittime. I più catastrofici sono stati quello del 1783, che ha riguardato porzioni importanti anche del resto della Calabria, e quello apocalittico del 1908, abbattutosi su Reggio e Messina.

Durane il periodo medioevale Reggio era molto più simile ad una fortezza che ad una città. Tale situazione era giustificata dalla necessità di doversi difendere dalle continue incursioni barbariche e dagli attacchi. In quel periodo la città crebbe a stento.

Il terremoto del 1783 fu il pretesto per rinnovarne il volto. Si decise di indirizzarsi verso le teorie urbanistiche europee del momento. L’ingegnere Giovan Battista Mori divenne l’interprete di questo cambiamento e autore del piano di ricostruzione di Reggio. Tracciò una via maggiore parallela alla costa, poi intitolato Corso Borbonico, per sviluppare successivamente la maglia ortogonale.

Nel 1908 sopraggiunse un nuovo sisma che costrinse la popolazione ad una nuova ricostruzione. Questa volta, il piano, concepito dall’ingegnere Pietro De Nava, interessò l’intera città. I nuovi disegni furono per molti versi molto simili ai precedenti. Trovarono posto alcuni spazi pubblici inediti.

Il Municipio, la Prefettura ed il Palazzo della Provincia, che affacciano su Piazza Vittorio Emanuele II, meglio nota come Piazza Italia, trasformano la piazza nel simbolo dell’appartenenza di Reggio al Regno d’Italia. Ma non solo; anche Piazza Garibaldi e Piazza De Nava furono realizzate, rispettivamente di fronte alla Stazione Centrale e al Museo Nazionale. Piazza del Duomo fu adeguata alle previsioni del Piano De Nava. Vennero costruiti i portici per enfatizzare l’importanza della nuova Cattedrale.

I nuovi edifici residenziali vennero costruiti secondo le norme antisismiche del tempo. Erano infatti consentiti due o al massimo tre piani fuori terra; anche le strutture superstiti dovettero adeguarsi. Lo stile dei prospetti imitava quello dei volumi preesistenti; si ammirano esempi di stile liberty, neoclassico, neogotico, razionalista ed eclettico.

Al posto degli edifici residenziali promossi da Giovan Battista Mori, che sarebbero dovuti sorgere come una cortina per le famiglie più benestanti, fu prevista una promenade in prossimità del mare, ispirata ai passeggi ottocenteschi di rinomate località costiere europee. La promenade venne organizzata su due livelli ed arricchita da vivide piante esotiche.

La stessa promenade costituisce ancora oggi un elemento fondamentale del rapporto pittoresco che la città instaura col mare e con l’antistante Sicilia. Di certo, la visita al Centro storico, insieme ai Bronzi di Riace e la cornice sullo Stretto, suscitano una grande emozione nel viaggiatore che visita Reggio Calabria e che sempre ricorderà con piacere queste indelebili esperienze.

Il centro storico è anche luogo di incontro per i cittadini Reggini, che molto spesso lo scelgono per trascorrere il tempo libero. I giovani lo preferiscono per la notevole presenza di  caffè, lounge bar, pub birrerie e tanto altro, offerta che triplica durante il periodo estivo. Per non parlare di ristornati e pizzerie, di cui si è ormai perso il conto. L’offerta culturale spazia dal teatro, ai concerti, dalle proiezioni cinematografiche alle mostre d’arte e tanto altro, con ambientazioni cangianti a seconda della stagione. Il centro storico è anche un importante quartiere dello shopping.

 

Duomo

SAN BRUNELLO

Molto vicino al quartiere del Centro Storico, è diventato nel corso degli ultimi decenni una zona universitaria, scelta dagli studenti in cerca di un alloggio. Oltre ad essere molto vicino alle maggiori facoltà dell’Università Mediterranea, si sviluppa lungo Viale Manfroce e Viale della Libertà, importanti assi di servizi. Fino agli anni ’50 la zona era attraversata dal Torrente Annunziata ed in gran parte interessata da agrumeti.

 

VITO

Il quartiere è situato nella zona collinare sopra il porto ed ospita le maggiori sedi universitarie cittadine. La Facoltà di Architettura, Giurisprudenza, Economia, Ingegneria ed Agraria oltre ad alcuni relativi servizi dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

 

PELLARO

Quartiere situato nella parte sud della città, affacciato sullo Stretto, non è raggiungibile a piedi dal Centro Storico. Negli ultimi decenni ha trasformato le risorse naturali mare e vento nel proprio punto di forza. Un nuovo flusso turistico sportivo ed internazionale ogni anno visita la zona per dedicarsi al kite surf. A Punta Pellaro infatti si verificano condizioni climatiche ritenute uniche: si tratta dello spot più ventoso d’Italia. Gli allenamenti sono previsti durante tutto l’arco dell’anno ed i visitatori non mancano mai.

Esperienze a Reggio Calabria
Fai qualcosa di diverso divertendoti
Vivi la città come non hai mai fatto, esperienze, ticket, musei, tour e visite guidate

Musement aiuta i viaggiatori a ottenere il meglio dalle destinazioni offrendo una grande scelta di tour e attrazioni locali prenotabili.Più che semplicemente "cose da fare", la gamma include attività temporanee, esclusive, gioielli nascosti e addirittura attività gratuite

da 10,00 €
Devi soggiornare in questa città?
Ti aiutiamo noi a fare la scelta giusta!
Con oltre 130.230.000 recensioni verificate, troverai di certo il posto ideale!

Il sito numero #1 al mondo per ricercare un hotel o un bed and breakfast al miglior prezzo possibile. Che si tratti di un viaggio di piacere o di lavoro, gli utenti possono da qui prenotare il proprio alloggio all'istante in modo facile e veloce, senza costi di prenotazione e spesso cancellarla senza penali

da 34,00 €
Affitta appartamenti e ville
Affitta appartamenti e ville
Cerca su AirBnB, Wimdu, HomeAway, Only-apartments, TravelSki, BungalowNet..

Perché perdere tempo a cercare il miglior appartamento, la più bella villa o una baita in tanti siti diversi, oppure perché perdere la migliore offerta? Ti basta cliccare qui…un comparatore cercherà per voi sui migliori siti di affitto

da 35,00
Show Buttons
Hide Buttons