Seleziona una pagina

Tour del Salento

Il "Tacco d'Italia"

Info Rapide

Stato:
Italia
Regione:
Sicilia
Lingua parlata:
Italiano
Moneta:
Euro
Documenti:

Area Schengen: carta d’identità o passaporto

Extra U.E.:soggiorni di breve durata (3 mesi) passaporto valido per almeno tre mesi dopo la data di partenza ed eventuale visto d'ingresso

Corrente e Prese:
230 V / 50 Hz - Spina Tipo F (Schuko) e Spina Tipo L

Conosciuto anche come penisola salentina o “Tacco d’Italia”, il Salento è una regione che coincide con la parte meridionale della Puglia, tra il mar Ionio ad ovest e il Mar Adriatico ad est, comprendente l’intera provincia di Lecce, quasi tutta quella di Brindisi e parte di quella di Taranto. La sua posizione centrale rispetto al continente europeo e ai principali centri di sviluppo delle società civilizzate più importanti della storia hanno determinato l’apporto di così tanti influssi culturali nelle diverse epoche.

Porto Cesareo

Le prime testimonianze della presenza umana ci arrivano dalle numerose grotte che si possono ammirare nel tratto di costa compreso tra Otranto e Santa Maria di Leuca. Furono i messapi il primo esempio di società civile organizzata ad insediarsi in queste zone. La conquista romana, avvenuta tra il 269 a.C. e il 267 a.C., fu un periodo cruciale per la nascita di infrastrutture e di opere pubbliche, nonché l’inizio di una radicale trasformazione del paesaggio e di una completa ristrutturazione dei centri abitati. A seguito della caduta dell’Impero Romano d’Occidente, avvenuta nel 476 d.C., la penisola fu oggetto di saccheggi e razzie da parte di numerose popolazioni barbariche come Longobardi, Saraceni, Ungari e Slavi. Le prime migrazioni bizantine cominciarono intorno alla prima metà del 500 a.C. e interessarono la parte centrale della penisola, reputata più sicura rispetto alle zone costiere. Le testimonianze della presenza bizantina sopravvivono ancora nella lingua grika, caratteristica dei comuni che costituiscono l’attuale Grecia Salentina, e negli usi e costumi della gente che vive in questi luoghi. Nel 1071 si affermò il potere Normanno, al quale va riconosciuto il merito dell’istituzione delle Contee di Lecce e Taranto e della rinascita delle arti, mentre alla dominazione Sveva risale il restauro delle principali opere di fortificazione presenti sul territorio salentino. L’episodio più atroce e tristemente ricordato fu l’eccidio da parte dei turchi, che entrarono ad Otranto il 14 agosto 1480, di circa 800 persone che rifiutarono di convertirsi alla religione islamica, i cui resti sono ancora conservati nella cattedrale di Otranto.

La successiva dominazione spagnola diede grande impulso alle arti e alla letteratura, dando vita ad una forma particolare dell’arte barocca, il barocco leccese, favorita dalla presenza in questi luoghi di una pietra particolarmente duttile che permetteva la realizzazione di ogni genere di decoro. Anche il dominio borbonico segnò un periodo di crescita, anche se la vera crescita economica del Salento avvenne nel periodo fascista, grazie ad una sapiente opera di bonifica che interessò le zone paludose prossime al litorale orientale, e la realizzazione dell’Acquedotto Pugliese.

Il Salento terra che conquista, porta d’Oriente e sintesi di diversità, metafora di una felice unione tra storia e natura, tesori artistici e bellezze paesaggistiche. La posizione geografica e l’ampio contatto con il mare offrono un clima tipicamente mediterraneo fatto di inverni molto miti ed estati lunghe, calde e secche, cieli sempre chiari e pieni di sfumature radiose, tramonti tipici e pittoreschi, orizzonti panoramici ricchissimi di fascino. In estate, quando i frutti maturano e il sole arroventa il terreno, ecco che il Salento esplode in tutto il suo naturale splendore fatto di colori, centri storici, contrade, spiagge, della campagna con i suoi trulli e le vecchie masserie. Attraversare questa parte d’Italia è un’esperienza senz’altro indimenticabile, perchè ogni momento e ogni angolo sono in grado di suscitare grandi emozioni.

Il Salento si affaccia su due mari, lo Ionio e Adriatico, e ciò si traduce in un paesaggio variegato, con pianure regolari e coste meno pronunciate nel versante ionico e un territorio più ondulato e irregolare in quello adriatico. Le rocce, di origine calcarea, costituiscono una pregevolissima caratteristica delle zone costiere, in cui si alternano bellissime spiagge di finissima sabbia dorata a scogliere vertiginose, affacciate su un mare turchese dalle trasparenze cristalline, quasi al pari di quello dei tropici. In questo modo, spiaggia e scogliera accontentano ogni gusto vacanziero e offrono una grande possibilità di variazione del proprio itinerario turistico. Allo stesso modo la campagna salentina, con i suoi sterminati uliveti e gli orti coloriti, regala stupendi panorami e sensazioni di pace assoluta. Percorrendone le strade si ha l’occasione di soffermarsi sugli aspetti più autentici di un paesaggio sempre vario e al lavoro.

Molte sono anche le iniziative culturali e folcloristiche che, specie negli ultimi anni, puntano a rivalutare le vicende storiche del Salento, mettendo a contatto visitatori e popolazione locale con un mondo antico ancora molto vivo e presente, fatto di sagre, canzoni, trekking, feste popolari e manifestazioni di ogni genere.

E’ proprio questa libertà di vivere il territorio il punto di forza del Salento, la sua indole a lasciarsi scoprire, la sua vocazione a regalare sorprese. Il Salento è, in ogni luogo, in ogni momento, nell’opera dell’uomo, patrimonio indiscusso di tutta l’umanità.

Social eating - Food
Stasera non andare al ristorante
Le Special Dinner di Gnammo sono un nuovo modo per scoprire la città attraverso la tavola.

Quando visiti una città vuoi scoprire cose nuove, vivere esperienze differenti. Appassionati di cucina, cuochi professionisti mettono a disposizione un menù e una location unica dove potrai fare nuove conoscenze e farti raccontare e consigliare la città da chi la vive tutti i giorni

da € 25,00
Le migliori esperienze di Lecce
Fai qualcosa di diverso e divertiti
Vivi la città come non hai mai fatto, esperienze, ticket, musei, tour e visite guidate

Musement aiuta i viaggiatori a ottenere il meglio dalle destinazioni offrendo una grande scelta di tour e attrazioni locali prenotabili.Più che semplicemente "cose ​​da fare",la gamma include attività temporanee,esclusive,gioielli nascosti e addirittura attività gratuite

da € 11,50
Noleggio attrezzatura sportiva
Divertiti e mantieniti in forma
Cerca, confronta e noleggia online bici, sci, surf, kitesurf, tandem, pattini, racchette ecc.

Scopri la città in bicicletta oppure pratica il tuo sport preferito noleggiando l’attrezzatura al miglior prezzo possibile. Viaggia leggero, non portarti l’attrezzatura da casa, non solo la troverai da noi ma troverai anche persone appassionate come te che ti consiglieranno dove praticarlo

da 1,00 € l’ora
Devi soggiornare in questa città?
Ti aiutiamo noi a fare la scelta giusta!
Con oltre 130.230.000 recensioni verificate, troverai di certo il posto ideale!

Il sito numero #1 al mondo per ricercare un hotel o un bed and breakfast al miglior prezzo possibile. Che si tratti di un viaggio di piacere o di lavoro, gli utenti possono da qui prenotare il proprio alloggio all'istante in modo facile e veloce, senza costi di prenotazione e spesso cancellarla senza penali

da 34,00 €
Affitta appartamenti e ville
Costa meno e hai più spazio
AirBnB, Wimdu, HomeAway, Only-apartments, TravelSki, BungalowNet..

Perché perdere tempo a cercare il miglior appartamento, la più bella villa o una baita  in tanti siti diversi, oppure perché perdere la migliore offerta? Ti basta cliccare qui…un comparatore cercherà per voi sui migliori siti di affitto 

da 35,00 €
Tour e attività da svolgere
Non girare a caso, fidati di noi
Tantissime cose da fare, vedere, a cui partecipare..ma bisogna conoscerle

I migliori tour, biglietti per musei e tante altre attività come concerti, classi di cucina, escursioni. Perché mettersi in coda per vedere un museo quando puoi comprare il biglietto online a saltare la fila ?

da 12,84€
Show Buttons
Hide Buttons